Operaio travolto e ucciso da un treno sulla tratta Milano-Brescia


L’uomo stava lavorando, Rfi ha aperto un’inchiesta: treni deviati su percorsi alternativi, istituito servizio bus tra Brescia e Rovato

Un operaio di una ditta esterna che stava lavorando per conto di Rfi è stato investito e ucciso da un treno che viaggiava tra Milano e Brescia questa mattina all’alba. Ne dà notizia Rfi, spiegando che per accertare le cause dell’incidente è stata avviata un’inchiesta interna.
Il traffico ferroviario sulla linea è sospeso e i treni “potranno essere riprogrammati, deviati su percorsi alternativi con allungamenti dei tempi di viaggio e cancellati”, ha fatto sapere in una nota Rfi, che “esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai familiari”.
I convogli potranno subire ritardi fino a 120 minuti, istituiti dei bus da Brescia a Rovato: il primo è partito alle 6.45 e il secondo alle 7.
Cancellati i seguenti treni:
– 4900 (Brescia 05:03 – Bergamo 05:57)
– 4903 (Bergamo 06:22 – Brescia 07:26)
– 4902 (Brescia 05:23 – Bergamo 06:21)
– 4905 (Bergamo 07:00 – Brescia 08:03)
– 4908 (Brescia 06:50 – Bergamo 07:51)

23 novembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml