“Passeggiata” No Tav al cantiere di Chiomonte:15 manifestanti denunciati


"Passeggiata" No Tav al cantiere di Chiomonte:15 manifestanti denunciati
La “passeggiata” verso il cantiere 

Il gruppo è partito da Giaglione, tagliata una delle reti di recinzione


Un folto gruppo di No Tav ha dato vita a una “passeggiata” in Valle di Susa, partendo dall’abitato di Giaglione, verso il cantiere di Chiomonte. Gli attivisti sono arrivati al punto in cui una pesante griglia – sormontata da filo spinato – blocca il sentiero, e hanno tagliato la rete.

Secondo la questura erano circa 200 i partecipanti, 38 sono stati identificati, 3 denunciati per danneggiamento aggravato perché stavano tagliando le seghe elettriche la rete e 12 persone denunciate anche per non aver rispettato il foglio di via obbligatorio. Tra questi ultimi anche Giorgio Rossetto, uno dei leader del centro sociale Askatasun.

18 novembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml