Pavia, morto il 18enne che ha accoltellato la madre e si è tagliato la gola


Le sue condizioni erano subito apparse gravissime: migliora invece la donna, ferita al petto e alla spalla

E’ morto la notte scorsa nel reparto di rianimazione del Policlinico San Matteo di Pavia Alessio Di Leo, il 18 enne di Broni, nel Pavese, che nella notte tra il 5 e il 6 dicembre ha prima accoltellato la madre Maura Amapane, 43 anni, e poi con lo stesso coltello a serramanico si è tagliato la gola in più punti. Le sue condizioni erano apparse gravissime sin dal momento del ricovero. I tentativi dei medici del San Matteo di salvarlo sono risultati vani.
Sta meglio invece la madre, colpita dalla coltellata del figlio tra il petto e la spalla. La tragedia è avvenuta nella loro abitazione di Broni al culmine di una lite. A soccorrere per primo i propri familiari e a chiedere l’intervento del 118 è stato l’altro figlio della donna, un ragazzo di 20 anni. I carabinieri della compagnia di Stradella continuano le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

07 dicembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml