Si chiama ‘Molfetta fishing for litter’ ed è stata una sperimentazione che ha permesso ai pescatori di raccogliere fino ad oggi circa 1.200 chili di rifiuti tra le Isole Tremiti e Molfetta (Bari) durante la pesca a strascico. Una iniziativa partita nel novembre 2018 che ha coinvolto nove imbarcazioni e 36 addetti.

Per ogni giornata di attività, i pescatori hanno percorso circa 100 miglia separando il materiale estraneo al pescato e conferendolo nei cassonetti sistemati nelle aree portuali. Una iniziativa attuata in Puglia con la collaborazione delle Capitanerie di porto e dell’Agenzia regionale per i rifiuti (Ager). Dei circa 1200 chili di rifiuti raccolti, selezionati nel centro Asm di Molfetta, ne sono stati esaminati 400 da cui è emerso che il 44% del campione era costituito da plastica non da imballaggio: come reti da pesca, di cantiere e per mitili; il 40% di altre frazioni come stracci (27%), corde di canapa; 16% imballaggi in plastica, di cui 9% film, 3% bottiglie e flaconi, 1% di polistirolo espanso e lo 0,03% di piatti e bicchieri.

Plastica in mare, i pescatori la raccolgono: 1.200 chili in cinque mesi tra le Tremiti e Molfetta

I sacchi dei rifiuti raccolti

Materiale selezionato per tipologia di plastica e inviato al un centro riciclo per valutarne l’effettivo impiego. Una iniziativa sperimentale promossa da Corepla, il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi di plastica, che con la Regione Puglia, i pescatori e le Capitanerie di porto, ha siglato l’accordo per il primo esperimento in Italia e che ora sarà esteso al Lazio. Tramite Legambiente, il Corepla proporrà l’iniziativa in altre regioni.

Con il contributo di Federpesca e l’intervento della Regione, in Puglia potrebbero essere coinvolti i pescatori di tutte le marinerie. “Abbiamo fatto una ordinanza per obbligare gli esercenti a non usare la plastica e siamo la prima Regione ad averla abolita negli stabilimenti balneari”, ha ricordato il presidente della Regione Michele Emiliano.
 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml