Biglietterie in tilt all’ingresso del Parco Archeologico di Pompei, con turisti in fila e operatori turistici infuriati. Colpa di un problema alle linee internet. Gli operatori della Soprintendenza stanno emettendo biglietti d’ingresso manualmente ma i tempi sono lunghi e la peggio l’hanno avuta i croceristi costretti a rinunciare al tour negli Scavi. Il centro operativo di Milano sta facendo il possibile per ripristinare il sistema finito in blackout.

Gli addetti alle biglietterie di Porta Marina, Piazza Esedra e Porta Anfiteatro stanno facendo da spola tra Pompei e l’Antiquarium di Boscoreale per cercare di ridurre i tempi di attesa dei visitatori. “Comprendiamo che il disservizio non dipende dal personale addetto alle biglietterie – reagiscono gli operatori turistici e le guide – che stanno facendo l’impossibile per andare incontro alle nostre esigenze e a quelle dei visitatori in fila per ore. I ritardi, però, hanno suscitato disagi e accavallamento di gruppi giunti agli Scavi per il tour di questa mattina. Molti croceristi, già prenotati, hanno dovuto rinunciare al tour e noi abbiamo perso i soldi”.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml