Razzismo a Sondrio: insulti, calci e pugni a un giovane migrante


L’aggressione a un 28enne di colore che stava andando al lavoro da parte di un gruppo di giovani

Insulti per il colore della pelle. E poi calci e pugni fino a mandarlo in ospedale. Vittima della nuova aggressione razzista avvenuta a Morbegno, in provincia di Sondrio, un senegalese di 28 anni. E’ successo attorno alle 2 di sabato notte: il migrante si stava recando al lavoro, in un panificio della città, quando è stato avvicinato da un gruppo di giovani che hanno cominciato a insultarlo per il colore della pelle. Poi il pestaggio.
Gli aggressori sarebbero stati individuati grazie anche alle riprese delle telecamere di sorveglianza.

18 ottobre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml