MADRID – Dopo gli adii l’estate scorsa di Ronaldo e Zidane, nuove turbolenze scuotono il Real Madrid. Isco rompe il silenzio e si sfoga su Twitter. Prendendo spunto dalle parole dell’ex Real Ruben De la Red (“Il Real non aspetta nessuno, nella rosa sono tutti molto bravi e chi non è all’altezza viene scavalcato dai compagni”), il 26enne trequartista spagnolo dà voce a tutto il suo malessere: “Sono totalmente d’accordo con De la Red, ma quando non hai le stesse opportunità dei tuoi compagni, la cosa cambia… Comunque, continuo a lavorare e lottare in attesa di un’occasione! Forza Real!”.
 
Parole che suonano come un attacco diretto al tecnico Santiago Solari che, dal suo arrivo, gli ha concesso pochissimo spazio (appena 3 presenze da titolare in 24 partite, tutte in gare di secondo piano per appena 514 minuti complessivi), al punto da alimentare voci su un possibile addio del giocatore a fine stagione.
 
Intanto Perez starebbe pensando a Paulo Dybala, magari facendo rientrare nell’operazione proprio Isco. Secondo “Don Balon”, infatti, il 25enne attaccante bianconero ha voglia di misurarsi con il calcio spagnolo anche perché, complice l’arrivo di Cristiano Ronaldo, sa di non essere più la stella della Juve. La società bianconera, dal canto suo, sarebbe pronta ad accontentarlo e avrebbe fissato a 120 milioni di euro il costo del suo cartellino. I Blancos potrebbero mettere sul piatto uno fra Isco e Marcelo, valutati rispettivamente 80 e 50 milioni di euro.



SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml