ROMA. Ieri l’ennesimo vertice tra inquirenti italiani ed egiziani a sancire il sostanziale fallimento della collaborazione tra i due Paesi nell’inchiesta sulla morte di Giulio Regeni. Oggi, la reazione del presidente della Camera, Roberto Fico. “Con grande rammarico annuncio ufficialmente che la Camera dei deputati sospenderà ogni tipo di relazione diplomatica con il Parlamento egiziano fino a quando non ci sarà una svolta vera nelle indagini e un processo che sia risolutivo”, ha detto in un’intervista al Tg1.

Il presidente 5S della Camera, poi, ha aggiunto che da parte della procura di Roma – che si accinge a formalizzare l’iscrizione sul registro degli indagati di alcuni poliziotti egiziani e agenti del servizio segreto civile, identificati dagli investigatori di Ros e Sco e ritenuti coinvolti, con ruoli differenti, nel sequestro di Regeni – è arrivato “un atto giusto, forte e coraggioso. Un atto dovuto: visto che la procura del Cairo non procede, è giusto lo faccia la procura di Roma”.

“A settembre sono andato al Cairo – ha proseguito Fico – avevo detto sia al presidente Al Sisi sia al presidente del Parlamento egiziano che eravamo in una situazione di stallo. Avevo avuto delle rassicurazioni ma ad oggi non è arrivata nessuna svolta”.

In mattinata era arrivata anche la reazione di Matteo Salvini a proposito del fallimento della strategia diplomatica portata avanti dal governo nel caso del ricercatore ucciso al Cairo. “Su Regeni credo che il governo e il Parlamento, con tutti i suoi esponenti di maggioranza e opposizione, stiano facendo il massimo. Poi purtroppo governiamo in Italia e non in Egitto”, ha commentato il ministro dell’Interno.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml