TRENTA giorni di tempo. Anche se per i regali natalizi e la lunga stagione di saldi online (e non solo) che inizia col Black Friday Amazon ha scelto di estendere il periodo entro il quale effettuare un reso (e ottenere dunque un rimborso completo) a tutto il gennaio 2019. Ma l’eccezione vale solo per gli articoli spediti fra il primo novembre e il 31 dicembre. Dal primo gennaio, si tornerà al solito mese di copertura.
 
Un lasso di tempo già molto ampio, che va cioè ben oltre il diritto di recesso di 14 giorni garantito per legge ai consumatori che acquistano fuori da un negozio fisico. L’unica differenza fra il diritto di recesso valido per tutti e la maxigaranzia del ‘negozio del mondo’ è che se si decide di restituire l’articolo – per qualsiasi ragione: la piattaforma le chiede ma non sono dirimenti per la procedura – entro 14 giorni ci si vedrà restituire anche le spese di spedizione. Dopo quella soglia, le spese restano escluse. E ovviamente anche entro i 14 giorni occorrerà provvedere autonomamente alla restituzione oppure utilizzare un’etichetta prepagata di Amazon (il cui costo verrà decurtato dal rimborso) e una delle diverse modalità, dal ritiro del corriere ai vari tipi di punti di ritiro come i ‘locker’ o le Poste.
 
Consigli.it  Black friday, tutto quello che c’è da sapere

I venditori esterni, quelli che usano il Marketplace di Amazon, sono tenuti ad applicare le medesime politiche di reso di Amazon. Quindi sempre entro i 30 giorni. In più, se non dovessero agire come previsto e fare resistenza, la piattaforma ci mette un cappello chiamato ‘Garanzia dalla A alla Z’ che tutela il cliente. In questo caso, però, le ragioni del reso contano. Gli scenari sono tre: se il prodotto è difettoso non si sostiene alcuna spesa e si ha diritto alla riparazione o sostituzione, se invece i motivi sono altri rimane il discrimine dei 14 giorni per recuperare le spese di spedizione. Le altre accessorie, come la confezione regalo, rimangono escluse. Ogni procedura si avvia dalla sezione ‘I miei ordini’ di Amazon, in corrispondenza di ciascun prodotto: poi basta seguire la guida della piattaforma.
 
•GUIDA AGLI ACQUISTI SICURI

In generale, però, come fare a difendersi e a non incappare in fregature da black friday, sulle grandi piattaforme come altrove? Le misure sono molte. Occorre per esempio verificare con attenzione l’identità del venditore, indagando sul suo sito, assicurarsi che le procedure di inserimento dei dati e di pagamento avvengano tramite un protocollo sicuro (“https” e lucchetto visualizzato nella stringa degli indirizzi) oppure preferire una carta prepagata alla tradizionale carta di credito (o magari, perché no, utilizzare dove possibile metodi intermediati come PayPal e Apple Pay). Meglio evitare le reti Wi-Fi pubbliche, come quella del bar sotto casa, a favore di altre protette almeno da chiave Wpa.
 
•LE RECENSIONI
Ancora, tornando sul lato della sensibilità per l’acquisto, meglio leggere – ma con estrema intelligenza – le recensioni dei precedenti acquirenti, valutare con attenzione le immagini del prodotto ed eventualmente chiederne altre o fare domande al venditore.

Consigli.it  La Cyber week su eBay

•IL CONFRONTO DEI PREZZI
Un altro consiglio è sfruttare i diversi comparatori di prezzi a disposizione per capire se davvero, sul sito che abbiamo scelto, ci viene proposto un prezzo imbattibile. E, nel caso, tenere traccia della variazione dei prezzi: esistono delle piattaforme (come Watch4Price o Camelcamelcamel.com) che lo fanno per l’utente e gli mandano avvisi quando un certo prodotto scende sotto la soglia desiderata o sale sopra un livello massimo. Se acquistate da piattaforme che spediscono da fuori l’Unione Europea, infine, occhio ai costi di sdoganamento.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml