RLab, il medico da indossare


I dispositivi tecnologici che aiutano le persone a stare meglio: ecco il servizio di copertina di RLab, l’inserto di Tecnologia, Ambiente e Scienza in edicola mercoledì all’interno di Repubblica

LA TECNOLOGIA METTE a punto strumenti di diagnosi e sensori sempre più piccoli che possono essere indossati o addirittura diventare parte del nostro corpo: lenti a contatto, orologi, clip che si applicano sulle unghie, chip che si mettono sotto le palpebre o sottopelle, cerotti. Misurano infezioni, zuccheri, oltre a temperatura del corpo, pressione e battiti. A questi dispositivi è dedicato il servizio di copertina del prossimo RLab, inserto di Tecnologia, Scienza e Ambiente in edicola mercoledì con Repubblica. Ecco gli altri servizi. 
Tecnologia. Un robot clonerà i Rolling Stones. Intervista con la futurologa Amy Webb, autrice del saggio The Big Nine. “Avremo dei software capaci di replicare in tutto e per tutto la creatività degli artisti. E anche della storica band”. L’intelligenza artificiale sarà dappertutto. A contendersi il mondo saranno due approcci opposti all’intelligenza artificiale, quello della Silicon Valley e quello della Cina: Amy Webb disegna gli scenari futuri.
Ambiente. In Groenlandia con l’ombrello. Un nuovo studio lancia un altro allarme sul cambiamento climatico: la pioggia è sempre più frequente in Groenlandia e accelera lo scioglimento della calotta glaciale. Gli scienziati (tra cui il nostro collaboratore Marco Tedesco, che firmerà l’articolo in uscita su RLab) hanno scoperto che la pioggia cade anche durante il lungo inverno artico. Lo studio mostra che se all’inizio delle rilevazioni d’inverno pioveva due volte l’anno, dal 2012 a oggi il numero di episodi piovosi è salito a dodici. In oltre 300 occasioni tra il 1979 e il 2012, l’analisi ha rilevato che la pioggia ha provocato lo scioglimento dei ghiacci, prevalentemente d’estate quando la temperatura dell’aria sale sopra lo zero. Ma questi episodi di disgelo avvengono sempre più anche nei mesi invernali, quando le temperature dovrebbero restare invece sotto lo zero.
Ricerca. La centrale solare nello spazio. Nuovo fantasmagorico progetto spaziale cinese: una centrale solare in orbita. La costruzione sarebbe già iniziata, con l’obiettivo di mandare in orbita un prototipo nel 2025. L’energia raccolta da una centrale del genere sarebbe enorme, inviata poi sulla terra attraverso delle microonde. Ma quanto è realistico?
Scuola. Lezioni di taglio e cucito. Del Dna. Tagliare cucire e moltiplicare il dna. Costruire proteine con i mattoncini simili ai Lego al posto degli aminoacidi. Elaborare dati sperimentali, imparare a correggere errori, fare analisi statistiche. Questo – ma non solo questo – fanno i ragazzi del Liceo scientifico di scienze applicate del Majorana-Giorgi di Genova che per una settimana l’anno, a turno, frequentano l’Ibf, l’Istituto di Biofisica del Cnr di Genova.
 







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml