Con le nuove frontiere delle stampanti 3D, la prossima rivoluzione industriale è alle porte: ora sono in grado di “lavorare” il metallo, ma non solo. Le applicazioni sono infinite. Dagli organi umani, per i trapianti e la sperimentazione farmaceutica, all’edilizia. E’ l’inchiesta di copertina di RLab, l’inserto di Repubblica di scienza, tecnologia e ambiente in edicola mercoledì 9 gennaio, firmato da Giuliano Aluffi. Vantaggi che potranno essere usati anche sugli altri pianeti, dove sarà possibile realizzare basi per i coloni umani e tutto ciò di cui avranno bisogno per vivere, come spiega nel suo intervento Tommaso Ghidini.
 
Dalla tecnologia all’ambiente: ecco nasce un fiocco di neve. Con l’arrivo del freddo sono molte le domande su questo poetico fenomeno atmosferico. Elena Dusi spiega perché anche se siamo a zero gradi non nevica e intervista un esperto che ci dirà come si forma la neve.
 E poi c’è la megalopoli delle termiti. Sotto un’enorme rete di cunicoli, sopra duecento milioni di collinette localizzate dai satelliti nel nordest del Brasile. Un’opera di scavo iniziata quattromila anni fa e ancora in corso. Ecco dove questi insetti vivono. D’amore e d’accordo. Di Elena Dusi.
 
E Il futuro è già scritto in un film. Giuliano Aluffi intervista il fisico Andrew Maynard, capo del laboratorio rischi dell’Università dell’Arizona che in un saggio indaga il rapporto tra le idee delle fantascienza espresse nei film e quanto sono, o saranno, realizzabili alla luce delle tecnologie e dalla scienza di oggi. Infine per la “Scienza a Scuola”: la chimica del sapone. Perché il sapone scioglie i grassi? Perché bisogna usarlo per lavare mani, pentole e vestiti? La risposta l’hanno data i ragazzi di una scuola media dell’anconetano che hanno realizzato un video vincitore di un premio nazionale di chimica. Di Tina Simoniello.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml