Campo dei Fiori ancora una volta torna sulle cronache e ancora una volta non per la sua bellezza ma per un atto di violenza. Venerdì pomeriggio una ragazzina di 14 anni proprio nella piazza più famosa di Roma, è stata drogata, poi è stata violentata e infine abbandonata per strada nei pressi di Villa Borghese.

Proprio qui infatti è stata notata da alcuni passanti: piangeva, era confusa e stordita. I passanti hanno chiamato un’ambulanza e la quattordicenne è stata portata al Policlinico Umberto I, al pronto soccorso pediatrico, dove l’ha raggiunta la madre, una quarantenne tedesca. Oltre al commissariato Villa Glori, competente della zona in cui è stata trovata la bambina sotto shock, è intervenuta la quarta sezione della Squadra Mobile, che si occupa di reati in danno di minori e reati sessuali, e anche il sostituto procuratore aggiunto Maria Monteleone, a capo del pool antiviolenza della procura di Roma.

Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire quanto realmente accaduto. La ragazza ha raccontato di essere stata avvicinata da un uomo a Campo dei Fiori, di aver accettato qualcosa da bere e di essersi subito sentita stordita. Il racconto da qui in poi si fa confuso: dove si è consumata la violenza? Chi ha portato la ragazzina a Villa Borghese, nei pressi di casa? L’ipotesi più probabile è che l’uomo, dopo che la quattordicenne aveva bevuto, si è offerto di accompagnarla in macchina a casa e da qualche parte lungo il tragitto abbia abusato di lei.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop