ROMA – “Baldini viene accostato a mosse strategiche della Roma? Questo è un ambiente che riesce a trovare sempre qualcosa che non ha senso, a destabilizzare, come questa storia di Sarri: ma a me non interessa, il mio referente era e resta Monchi”. Non ha usato mezze misure Eusebio Di Francesco per commentare le indiscrezioni degli ultimi giorni che hanno riguardato un ipotetico incontro tra Franco Baldini e il tecnico del Chelsea Maurizio Sarri, contattato per la panchina della Roma.

“A me piace parlare di calcio, il resto sono chiacchiere, a volte voi preferite parlare di altro. Io sono dell’idea che mi interessa il Frosinone e basta”, ha sentenziato il tecnico giallorosso. Che ha lasciato intendere una cosa: il derby con la Lazio e il ritorno col Porto in Champions League possono attendere, “la partita più importante è la prossima col Frosinone”. L’obiettivo di Di Francesco è di tenere alta l’attenzione a Trigoria in vista della trasferta di Frosinone. “Si rischia di fare figuracce se prendiamo sottogamba un avversario che lotta per la salvezza – ha ricordato il tecnico, ancora scottato per l’ultima prestazione col Bologna -. L’approccio alla partita quindi è fondamentale, non la possiamo sbagliare, dobbiamo vincere”.

“I diffidati? Alcuni giocheranno sicuramente ma farò delle valutazioni in base al turnover, a chi ritengo debba recuperare delle energie anche nervose”, ha aggiunto Di Francesco, aprendo a un possibile turno di riposo per Zaniolo: “Ha giocato tanto ed è probabile che parta dalla panchina. De Rossi sarà titolare, così come Dzeko, che spero si sblocchi. Pastore? Domani si potrebbe rivedere in campo, e anche Perotti potrebbe essere della partita. Con Kluivert ed El Shaarawy si gioca le due maglie sugli esterni”. Ancora out invece Under: “Non sarà convocato perché non è pronto”.

 




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml