ROMA – Una partita da vincere a tutti i costi per tanti motivi. La Roma aspetta l’arrivo all’Olimpico del Sassuolo con l’obiettivo di ritrovare i tre punti dopo lo stop di Torino contro la Juve e non perdere altro terreno nella corsa Champions. Una partita speciale per Eusebio Di Francesco che affronta la sua ex squadra e il figlio Federico: “Il Sassuolo per me è stato un grande trampolino di lancio, con loro ho fatto un grande percorso e ora noto con piacere che stanno tornando a essere una squadra che diverte” ha detto l’allenatore giallorosso a Sky. “Mio figlio Federico? È cresciuto tantissimo”.

Per la ‘sua’ Roma sarà vietato sbagliare. “Dobbiamo recuperare punti sull’obiettivo minimo che è la qualificazione alla prossima Champions: Il fatto che ci siano tante squadre in lizza può essere un vantaggio, ma noi siamo in ritardo rispetto alle aspettative, per i tanti punti persi. Questa è un’occasione da non sbagliare, dobbiamo cercare di portare a casa i tre punti. Anche a Parma poi sarà vietato sbagliare, in questo momento si deve sbagliare meno possibile”.

Difficilmente giocherà dall’inizio Dzeko. “È stato un rischio metterlo in campo anche solo per un quarto d’ora a Torino – spiega Di Francesco -, perché aveva fatto un solo allenamento e non a campo aperto. Però abbiamo bisogno del suo apporto, anche a partita in corso. Valuterò le sue condizioni e gli parlerò per capire le sue sensazioni”.

Sassuolo e Parma saranno decisive per il futuro di Di Francesco: “Il fatto di essere in discussione è una pressione che deve darci grandissime motivazioni. È il nostro lavoro, è ovvio che quando i risultati non arrivano dobbiamo capire cosa c’è che non va e cercare di interpretare al meglio le soluzioni”. “Io sono qui per questo e per proporre delle soluzioni, ma anche per trovare i punti necessari per migliorare la classifica”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml