ROMA – In attesa che arrivino rinforzi dal mercato, Paulo Fonseca si gode i segnali positivi che arrivano dalle amichevole disputate dalla sua squadra in questa preparazione estiva. Il livello degli avversari, è ovvio, non consente di fare voli pindarici, ma i progressi messi in mostra nell’amichevole vinta 3-1 con il Perugia restituiscono al tecnico portoghese una buone dose di fiducia a poco più di tre settimane dall’inizio del campionato. Iniziano a vedersi le geometrie e gli schemi su cui poggia la filosofia calcistica dell’ex allenatore dello Shaktar: pressing alto, recupero palla veloce e terzini sempre molto avanzati. “Adesso non dobbiamo fermarci neanche per un secondo”, ha detto Fonseca dopo la sfida del Renato Curi. Così, al rientro dall’Umbria, questa mattina la squadra è scesa nuovamente in campo per allenarsi mentre domani pomeriggio è prevista la partenza per Lille, dove sabato alle 16 è in programma una nuova amichevole. In quell’occasione l’asticella della difficoltà inizierà ad alzarsi, dal momento che la squadra francese allenata da Christophe Galtier l’anno scorso è arrivata seconda in Ligue 1 e quest’anno, a differenza della Roma, giocherà la Champions League. Il test più probante, però, quello che darà la diagnosi più esatta delle reali potenzialità della truppa giallorossa sarà quello di domenica 11 agosto contro il Real Madrid, che sta giocando un precampionato al di sotto delle attese e che verrà in visita all’Olimpico in cerca di riscatto.

Per Alderweireld decisiva la prossima settimana, Lovren non convince. Stallo per Icardi

Per quella data, Fonseca spera di aver ricevuto in dote dal mercato un nuovo difensore centrale, sempre più urgente dopo le partenze di Manolas e Marcano. Alderweireld rimane una pista complicata che però Petrachi non ha ancora abbandonato del tutto: prima dell’8 agosto, quando in Premier terminerà ufficialmente la sessione estiva del mercato, il ds giallorosso lancerà un’ultima offerta per accaparrarsi il centrale belga. Se il Tottenham dovesse rifiutare pure quella, l’operazione potrà considerarsi tramontata. In cerca di alternative, la Roma nei giorni scorsi ha preso informazioni su Dejan Lovren, difensore trentenne del Liverpool. Il croato, valutato dai Reds intorno ai 25 milioni, è un profilo che non convince fino in fondo Petrachi né dal punto di vista fisico né dal punto di vista tecnico. Stando alla stampa inglese, però, il suo agente nei prossimi giorni verrà in Italia per provare a trovargli una sistemazione, dato che nel Liverpool Lovren è chiuso da Van Dijk e Matip.

Sullo sfondo rimangono le manovre di Petrachi per sistemare il reparto offensivo. Dzeko continua a giocare (e segnare) anche se da mesi ha le valigie pronte e, per il momento, a Trigoria nessuno si azzarda a fare il primo passo per mandarlo via. La fase di stallo registrata sul doppio fronte Icardi-Higuain sta insinuando nella mente dei dirigenti romanisti la convinzione che alla fine il bosniaco possa rimanere nella Capitale: in quel caso, l’anno prossimo, andrebbe via a parametro zero. L’ago della bilancia sarà, come spesso accade, la Juventus. I bianconeri sono a un passo da Lukaku, il cui arrivo darebbe il via a un domino di attaccanti che avrebbe tra i protagonisti proprio la Roma. Petrachi continua ad attendere che l’Inter alzi l’offerta per Dzeko, cercando di capire se ci sono margini per poter inserire il bosniaco in una trattativa per Icardi oppure se i nerazzurri decidessero di versare i venti milioni richiesti escludendo però dall’affare la punta argentina. In quel caso il ds romanista andrebbe dritto su Higuain, che rimane la prima scelta per l’attacco e con cui c’è già una bozza di accordo. Per il Pipita il discorso è pressoché identico: se arrivasse a Torino Lukaku, le sue chance di giocarsi un posto da titolare accanto a Ronaldo sarebbero ridotte al lumicino. E a quel punto la Roma diventerebbe per lui l’approdo più naturale per tentare l’ultimo tentativo di rilanciare la propria carriera. 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml