ROMA – “I tifosi hanno ragione: quando uno tifa una squadra come la Roma, che è una squadra grande non solo in Italia ma in Europa, bisogna vincere qualcosa”. Il ds giallorosso Monchi, in un’intervista concessa a Sky, commenta il malcontento della tifoseria capitolina, da tempo molto critica nei confronti del presidente Pallotta e degli altri dirigenti.

“NON SOLO CESSIONI”
 
Monchi tuttavia è convinto della propria strategia: “Non sono venuto qui per vendere Salah, Rudiger o altri – aggiunge l’ex Siviglia -, ma inizialmente per sistemare i numeri, poi piano piano l’anno scorso abbiamo fatto un mercato normale o almeno quello che pensavo fosse normale e buono per il club. L’ho fatto sempre puntando su giovani e giocatori fatti. Quando vado per strada – le parole del manager spagnolo – ho sempre avuto la sensazione che i tifosi mi siamo vicini ma penso anche che qualcosa bisogna dar loro perché sono tanti anni che non vincono”. Infine un ulteriore messaggio ai tifosi: “Io credo che alla fine, piano piano, la gente comincerà a capire qual è la mia idea, so che nel calcio a volte questo tempo non arriva mai ma io so come lavoro, so come lavorano quelli che mi stanno accanto e alla fine avremo ragione”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml