ROMA – La settimana che inizia oggi si preannuncia decisiva per il mercato della Roma. La società giallorossa è sempre alla ricerca del grande attaccante attorno al quale costruire il reparto offensivo di Paulo Fonseca. E gli incontri che andranno in scena nelle prossime ore possono determinare la svolta che tutti attendono per chiudere la pratica. Nel primo pomeriggio di oggi si è tenuta l’assemblea della Lega Serie A che ha preceduto il sorteggio per la compilazione dei prossimi calendari per la nuova stagione. A Milano, in rappresentanza del club di Pallotta, sono andati il vicepresidente esecutivo Mauro Baldissoni e il Ceo Guido Fienga. Tra i tanti incontri che si terranno nella lunga serata, è inevitabile che vada in scena anche quello con l’Inter per mettere la parola “fine” alla telenovela Dzeko. Il bosniaco continua ad allenarsi con professionalità agli ordini di Paulo Fonseca, ma già da parecchi mesi ha un’intesa con l’Inter per un contratto triennale da 4.5 milioni più bonus. In pratica, mentre lavora in silenzio a Trigoria, Dzeko attende soltanto di poter chiudere le valigie e trasferirsi a Milano dove Antonio Conte lo aspetta con impazienza.

L’incontro con l’Inter per parlare dello scambio tra Dzeko e Icardi

Il paradosso è che i due club temporeggiano da settimane anche se la distanza tra domanda e offerta è davvero assai sottile: la Roma per lasciar partire il bosniaco non si schioda dalla richiesta di 20 milioni, mentre l’Inter si è spinta a offrirne 12 e non ha intenzione di andare oltre i quindici. Per sbloccare l’impasse, i dirigenti giallorossi proveranno ribaltare l’offerta utilizzando proprio Dzeko come pedina di scambio per arrivare a Mauro Icardi, che Conte ha definitivamente estromesso dal progetto nerazzurro costringendolo a trovarsi un’altra squadra. Il problema per la Roma è che l’argentino non intende accettare altre destinazioni che non siano la Juventus, pur sapendo che se i bianconeri dovessero davvero prendere Lukaku, per lui non ci sarebbe altra strada che scegliere tra i giallorossi e il Napoli. Il discorso vale naturalmente anche per Higuain, che rimane la prima scelta di Petrachi per l’attacco e con l’eventuale arrivo in bianconero di Lukaku vedrebbe sfumare per sempre il sogno di conquistarsi un posto da titolare nell’attacco di Maurizio Sarri. A quel punto anche lui si vedrebbe costretto a cercarsi in fretta un’altra sistemazione.

Spinazzola: “Fonseca persona diretta, in lui rivedo Gasperini”. Visite mediche per il baby talento Providence

In attesa del grande colpo in attacco, la Roma si è assicurata nel frattempo un po’ di talento per il futuro. Questa mattina ha infatti sostenuto le visite mediche Ruben Providence, attaccante 18enne prelevato dal Paris Saint Germain per un cifra vicina ai 400 mila euro più il 25% sulla futura rivendita. Dopo una stagione nell’U19 parigina guidata da Thiago Motta, il talentino francese ha trovato l’accordo con la Roma per un contratto quadriennale e si aggregherà alla Primavera di Alberto De Rossi, in attesa un giorno di tornare utile anche a Fonseca. A proposito del tecnico portoghese, è incessante la pioggia di elogi che settimana dopo settimana arriva sul suo conto da parte dei suoi giocatori, alimentando in tal modo la crescente curiosità per vederlo all’opera nel prossimo campionato. Oggi è stato Leonardo Spinazzola a tessere le lodi dell’allenatore portoghese nel corso di un’intervista al sito ufficiale della Roma. “Il mister è una persona molto diretta in campo, sa quello che vuole vedere e riesce a trasmetterlo – ha detto il terzino -. Vuole la difesa molto corta e stiamo studiando movimenti anche nuovi per me. Anche in attacco gli esterni devono essere bravi a svolgere più compiti. Lavora molto sui singoli reparti e in lui rivedo delle idee che ho già conosciuto con Gasperini. Cosa significa per me giocare nella Roma? Per me è sempre stata una società molto importante, una piazza affascinante, con grandi giocatori. Giocare all’Olimpico è sempre bellissimo, per lo stadio, per i tifosi e per il calore della gente. Questo è un passo importante della mia carriera e voglio onorarlo al meglio”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml