ROMA – Non sono trascorse nemmeno 24 ore e Nicolò Zaniolo fa una piccola retromarcia per rassicurare i tifosi della Roma circa la sua permanenza nella Capitale. Ieri sera l’attaccante 19enne, pochi minuti dopo il pareggio all’Olimpico contro la Fiorentina in cui aveva segnato il gol del momentaneo 1-1, aveva fatto tremare il popolo romanista con alcune dichiarazioni piuttosto evasive in cui lasciava intendere di avere dubbi sul suo futuro a Roma: “La mia volontà è incontrare la dirigenza – aveva detto Zaniolo a caldo – Restare a Roma? Vedremo, io penso a divertirmi e a giocare a calcio”. Un fulmine a ciel sereno che aveva scatenato l’agitazione dei tifosi, timorosi che il giovane talento a giugno potesse lasciare la Roma per cercare fortuna altrove. Ecco perché stamattina, a poche ore di distanza dall’incontro tra il suo procuratore e la dirigenza romanista, Zaniolo ha deciso di chiarire su Instagram quelle dichiarazioni, cercando di gettare acqua sul fuoco in un momento della stagione per la Roma assai delicato.

Zaniolo e il futuro: ”Su contratto parole male interpretate”

“A pochi minuti dal fischio finale mi sono espresso in una maniera che è stata male interpretata – ha scritto l’azzurro in un post – È importante per me chiarire il mio pensiero. Sono un giocatore della Roma, un professionista e mi esprimo in campo. Ho sempre pensato a giocare impegnandomi al massimo per aiutare la squadra e la società a raggiungere gli obiettivi stagionali. Poi ci sono altri professionisti, come il mio agente e la dirigenza, che si occupano dei contratti e che sapranno gestire al meglio la situazione. Forza Roma e ora sotto con la Samp”.

Squadra al lavoro, sabato c’è la Sampdoria

All’indomani del pareggio contro la Fiorentina, che rischia di compromettere definitivamente la corsa alla Champions League, la Roma si è ritrovata a Trigoria per preparare la sfida di sabato contro la Sampdoria. I blucerchiati distano ormai solo tre punti dai giallorossi e rappresentano un concorrente impegnativo per la corsa all’Europa League, unico reale obiettivo che sembra rimasto alla portata di De Rossi e compagni. Nella seduta di oggi Ranieri ha potuto beneficiare del rientro in gruppo di El Shaarawy (reduce da un infortunio al polpaccio rimediato in Nazionale), mentre Pastore, Florenzi e Pellegrini hanno svolto lavoro individuali. Solo terapie invece per Santon e Perotti, che ieri sera contro la Fiorentina avevano accusato dei fastidi muscolari.

Blindato Riccardi, accordo fino al 2023

Mentre la trattativa per il rinnovo di Zaniolo è solo all’inizio, la Roma ha deciso di blindare un altro giovane promettente del proprio vivaio. Si tratta di Alessio Riccardi che ieri ha compiuto 18 anni e su cui il club punta molto, tanto da avergli fatto firmare un nuovo contratto fino al 2023.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml