GENOVA – Continuano i sopralluoghi a Genova della delegazione guidata da Gianluca Vialli che intende acquistare la Sampdoria. In mattinata, intorno alle 8.30, hanno fatto visita al centro sportivo Mugnaini di Bogliasco, dove si allenano la prima squadra e le giovanili, i due finanzieri Jamie Dinan e Alex Knaster, insieme a Fausto Zanetton, co-fondatore con Vialli (assente nell’occasione l’ex calciatore) della piattaforma Tifosy per l’acquisto del club.

L’acquisto del club entro settembre

Assieme a loro un dirigente della Sampdoria, che li ha accompagnati, come era già accaduto mercoledì allo stadio Ferraris. Oltre al Mugnaini, dove si allena la prima squadra, hanno visitato poi il campo “Riccardo Garrone” dove gioca la Primavera doriana. La visita è durata poco più di un’ora, poi i due magnati sono rientrati nell’hotel dove alloggiano. Vialli è il capofila della cordata che vuole acquistare la Sampdoria, c’è tempo per concludere fino alla fine di settembre, come evidenziato nella lettera d’intenti sottoscritta nei giorni scorsi col presidente della Sampdoria Massimo Ferrero.

Mercato: in arrivo Rigoni e Simeone 

Intanto la dirigenza blucerchiata in queste ore sta definendo due colpi importanti per l’attacco doriano. Praticamente fatta per l’esterno offensivo argentino dello Zenit San Pietroburgo Emiliano Rigoni, che arriverà in prestito oneroso (1 milione) con obbligo di riscatto, fissato a 9 milioni al verificarsi di precise condizioni. Oggi si dovrebbe chiudere anche per l’attaccante Giovanni Simeone: la formula potrebbe essere quella del prestito con obbligo di riscatto.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml