REGGIO EMILIA – L’uomo che non ti aspetti: Merih Demiral. Il 21enne difensore turco firma i primi due dei quattro gol con cui il Sassuolo strapazza al Mapei Stadium il Chievo, che con questo pesante ko saluta quasi aritmeticamente la Serie A.

Demiral show

De Zerbi lascia fuori Sensi e Duncan, in attacco ancora fiducia a Babacar. Di Carlo si affida a Cesar in difesa, in avanti fiducia a Pucciarelli. La partita si sblocca dopo appena 4′ quando Demiral sfrutta un cross di Lirola per infilare Sorrentino in stacco aereo e siglare il suo primo gol in Serie A. E’ il 17° marcatore stagionale diverso per il Sassuolo: meglio in Europa ha fatto soltanto il Borussia Dortmund con 18 giocatori. Il Chievo reagisce e trova subito il pari con Giaccherini, che infila Consigli sul primo palo, ma l’arbitro Maggioni (esordio in A) annulla, dopo aver guardato le immagini al Var, per un precedente fallo di Bani su Bourabia. Allora a rubare la scena è ancora Demiral che, poco prima dell’intervallo, dopo un corner regalato da un colpo di testa di Bani che era tutto solo vicino all’area, insacca battendo nuovamente Sorrentino.

Gioia per Locatelli e Berardi

Nella ripresa passano appena 3′ e Locatelli sfrutta sotto porta un grande assist di Lirola dalla destra per spegnere definitivamente le speranze del Chievo. La reazione degli ospiti non c’è e il Sassuolo allora dilaga: all’11’ Babacar penetra in area e scarica per Berardi preciso nel realizzare il poker con un rigore in movimento. Pochi minuti dopo c’è spazio per il secondo gol annullato ai clivensi (tap-in vincente di Cesar in fuorigioco sugli sviluppi di un calcio piazzato) prima di altre due occasioni con Pucciarelli e Vignato, entrambe neutralizzate da Consigli.

Giaccherini fallisce il rigore

Nel finale la stanchezza inizia a farsi sentire, le due squadre allentano il ritmo fino e all’88’ Demiral commette un netto fallo da rigore su Stepinski. Dagli 11 metri Giaccherini si fa ipnotizzare da Consigli che tiene inviolata la sua porta prima del triplice fischio dell’arbitro dopo tre minuti di recupero. Per il Chievo è una serataccia, i padroni di casa invece si allontanano dalla zona calda.

SASSUOLO-CHIEVO 4-0 (2-0)
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Peluso (76′ Rogerio); Locatelli (67′ Duncan), Magnanelli, Bourabia; Berardi, Babacar, Boga (84′ Di Francesco). All.: De Zerbi.
CHIEVO (3-5-2): Sorrentino; Bani, Cesar, Barba; Leris, Hetemaj (56′ Diousse), Rigoni, Giaccherini, Kiyine (56′ Vignato); Pucciarelli (69′ Piazon), Stepinski. All.: Di Carlo.
ARBITRO: Maggioni di Lecco.
RETI: Demiral al 4′ e 45′, Locatelli al 47′ e Berardi al 57′.
AMMONITI: Peluso e Kiyine.
ANGOLI: 5-3 per il Sassuolo.
RECUPERO: 1′ e 3′.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml