REGGIO EMILIA – Il Napoli, dopo la sconfitta contro la Juventus, pareggia al Mapei Stadium contro un buon Sassuolo in un match ben giocato dai padroni di casa, mentre gli azzurri sono apparsi sottotono, soprattutto nella ripresa. I gol tutti nel secondo tempo: apre Berardi e pareggia Insigne, approfittando di un errore di Magnanelli. Adesso sono 18 i punti di ritardo dei campani nei confronti della Juventus.

PRIMO TEMPO EQUILIBRATO – De Zerbi propone un 3-4-3 con Berardi, Djuricic e Boga nel tridente d’attacco. Lirola e Rogerio esterni con Magnanelli e Duncan centrali di centrocampo. Difesa a tre composta da Demiral, Ferrari e Peluso. Ancelotti mette in campo il suo 4-4-2 con Insigne e Mertens in attacco. Allan e Diawara in mezzo al campo con Ounas e Verdi esterni. Malcuit e Ghoulam terzini e Chiriches e Koulibaly al centro della difesa. Il match comincia con una grande occasione per Insigne che calcia ma sopra la traversa. Viene fischiato un offside che non c’era. Al minuto 9 ancora Napoli con Insigne che innesca Mertens ma Demirel recupera alla grande e lo ferma in scivolata. Il Sassuolo risponde al 21′ con un gran destro dal limite di Duncan che termina di poco sul fondo. Poi verso la mezz’ora ci riprova Insigne ma Pegolo respinge, mentre Verdi calcia alto da buona posizione. Al minuto 37 Sassuolo pericoloso: avanza Duncan, palla a sinistra per Rogerio che conclude in diagonale col sinistro, ma sul fondo.

BERARDI COLPISCE – A inizio secondo tempo, Ancelotti rimpiazza Chiriches con Luperto. Ma il Sassuolo gioca molto bene e sente di poter approfittare di una serata non al meglio per il Napoli. Infatti al minuto 52 gli emiliani passano: Boga avanza a sinistra per poi accentarsi e servire dal limite a destra Lirola che crossa, deviazione sul fondo di un difensore, ma Boga rimette la palla al centro dove Berardi col sinistro calcia e Luperto non riesce a evitare che la sfera finisca alle spalle di Ospina.

MAGNANELLI SBAGLIA, INSIGNE NON PERDONA – Il Napoli prova a reagire mentre Ancelotti fa entrare Milik al posto di Verdi. Ma il Sassuolo si difende bene e compatto, concedendo ai campani ben pochi spazi. Al minuto 68 cross di Ghoulam dalla sinistra e colpo di testa di Ferrari in anticipo su Mertens bloccato da Pegolo con Milik che va giù in area. Si accende una mini rissa che l’arbitro ferma subito ammonendo Pegolo e Allan. Il Napoli si rivede al 75 quando Diawara calcia molto bene dal limite col destro, ma Pegolo in tuffo salva i suoi. Al 78′ chance per il 2-0 per il Sassuolo quando, dopo una bellissima azione con Boga e Berardi protagonisti, Magnanelli dal limite calcia a lato. All’81’ bellissimo cross di Rogerio dalla sinistra ma Duncan di testa non trova la porta. Al minuto 86 il pareggio: palla messa in area dalla sinistra, Magnanelli sbaglia l’aggancio, sfera a Insigne che si gira e colpisce con un destro sul secondo palo evitando agli azzurri il quinto ko in campionato.

Sassuolo-Napoli 1-1 (0-0)
Sassuolo (3-4-3): Pegolo; Demiral, Ferrari, Peluso; Lirola, Duncan (46′ st Locatelli), Magnanelli, Rogerio; Berardi (40′ st Babacar), Djuricic (31′ st Bourabia), Boga. In panchina: Satalino, Lemos, Adjapong, Sernicola, Magnani, Sensi, Odgaard, Di Francesco, Matri. Allenatore: De Zerbi
Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches (1′ st Luperto), Koulibaly, Ghoulam; Ounas (21′ st Younes), Diawara, Allan, Verdi (21′ st Milik); Insigne, Mertens. In panchina: Karnezis, D’Andrea, Callejon, Fabian Ruiz, Mario Rui, Zielinski, Maksimovic, Hysaj. Allenatore: Ancelotti
Arbitro: Manganiello di Pinerolo
Reti: 7′ st Berardi, 41′ st Insigne
Ammoniti: Ferrari, Pegolo, Allan, Diawara, Bourabia
Angoli: 5-3 per il Napoli
Recupero: 0′; 5′.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml