REGGIO EMILIA – Peluso-Petagna, botta e risposta nel derby tra Sassuolo e Spal, che si dividono la posta in palio. L’1-1 finale è tutto sommato giusto e consente alle due squadre di muovere la classifica dopo le pesanti sconfitte della settimana scorsa contro Empoli e Fiorentina. Nel finale espulso Duncan con un rosso diretto arrivato attraverso il Var.

NON C’E’ SEMPLICI – Tanto turnover per De Zerbi che punta su Matri, mentre al posto dello squalificato Berardi c’è Djuricic. Nella panchina ospite assente il tecnico Semplici, ancora in ospedale dopo la colica addominale, sostituito dal vice Consumi, che schiera a sorpresa Gomis tra i pali e l’ex Floccari in attacco. Sugli spalti presente anche il fresco ex Kevin-Prince Boateng. Nella prima mezzora succede poco, poi Boga fa la barba al palo con un missile dalla distanza e al 32′ l’arbitro Maresca annulla un gol a Demiral che, dagli sviluppi di un corner, aveva controllato di mano prima di battere Gomis.

BOTTA E RISPOSTA – La partita si sblocca poco prima dell’intervallo quando Peluso gira benissimo al volo di sinistro una punizione perfetta di Sensi, Gomis nulla può. Nella ripresa aumenta l’intensità della Spal, a caccia del pareggio. A metà frazione ingenua spinta di Magnanelli su Floccari in mischia da calcio d’angolo, in un primo momento Maresca lascia proseguire poi, richiamato dal Var, assegna il penalty: Petagna trafigge Consigli e firma il suo decimo gol in campionato.

ESPULSO DUNCAN – La Spal ci crede e, sempre dagli sviluppi di un angolo, rischia il colpaccio con Felipe che colpisce in pieno il palo di testa a Consigli battuto. I ritmi poi calano, c’è spazio per le sostituzioni con gli ingressi di Antenucci e l’esordio del baby Odgaard. Ma l’unica azione degna di nota è l’ingenuità di Duncan che, nei minuti di recupero e poco dopo aver rimediato la prima ammonizione, falcia Missiroli e si becca il secondo giallo. Ma il direttore di gara viene chiamato al Var perché il fallo è così brutto che il centrocampista ghanese si becca il rosso diretto, oltre probabilmente alla ramanzina di De Zerbi. La partita finisce con l’ultima occasione di Cionek che spizza di testa senza inquadrare la porta.

SASSUOLO-SPAL 1-1 (1-0)
SASSUOLO (3-4-3): Consigli 6; Demiral 6.5, Peluso 7, Ferrari 6; Adjapong 5,5, Sensi 6.5 (41’st Di Francesco sv), Magnanelli 5, Rogerio 5.5; Djuricic 5 (17’st Duncan 4,5), Matri 5,5 (30’st Odgaard 6), Boga 6. In panchina: Pegolo, Lemos, Lirola, Magnani, Bourabia, Locatelli, Brignola, Scamacca, Babacar. Allenatore: De Zerbi.
SPAL (4-4-2): Gomis 6; Cionek 6, Bonifazi 7, Felipe 6,5, Fares 5,5; Valoti 5.5 (41’st Dickmann sv), Murgia 5.5, Missiroli 6, Kurtic 6; Petagna 6.5 (47’st Paloschi sv), Floccari 6.5 (30’st Antenucci 6). In panchina: Viviano, Poluzzi, Fulignati, Regini, Vicari, Simic, Costa, Valdifiori. Allenatore: Consumi.
RETI: Peluso al 42′ e Petagna (rig.) al 69′.
ARBITRO: Maresca di Napoli.
AMMONITI: Valoti, Peluso, Magnanelli, Duncan e Rogerio.
ESPULSO: Duncan per rosso diretto.
ANGOLI: 5-3 per la Spal.
RECUPERO: 1′ e 6′.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml