REGGIO EMILIA – Finisce a reti bianche la sfida al Mapei Stadium tra Sassuolo e Udinese. Un pareggio che sta stretto ai padroni di casa, decisamente più pericolosi soprattutto nella ripresa. Buon punticino per Nicola, anche se l’atteggiamento dei friulani in zona offensiva è stato troppo rinunciatario.

OUT LASAGNA – De Zerbi è privo di Boateng quindi punta su Di Francesco nel tridente, mentre Sensi viene schierato nel ruolo di regista. Nicola sostituisce l’infortunato Samir con Pezzella e per il resto conferma l’11 che ha battuto la Roma con Lasagna inizialmente in panchina. Dopo 20 minuti di lotta a centrocampo, il Sassuolo trova il vantaggio dagli sviluppi di un corner. La gioia però dura solo pochi secondi perché il tap-ìn vincente sotto porta di Duncan arriva in posizione irregolare dopo il passaggio di Ferrari. L’arbitro Guida annulla con l’ausilio del Var. E’ l’unica emozione del primo tempo.

MURO FRIULANO – Nella ripresa i neroverdi sono più tonici, soprattutto sulla destra dove Lirola accompagna con maggiore velocità le azioni di Berardi. Ne nascono però una serie di cross e corner innocui per la difesa friulana, ben aiutata anche dal sacrificio di Mandragora e Fofana. De Zerbi e Nicola cercano la sterzata: il primo inserendo Matri e Djuricic per Babacar e Di Francesco, il secondo buttando nella mischia Lasagna. Tavola apparecchiata, ma niente cibo. Le occasioni infatti scarseggiano, soltanto nel finale c’è un sussulto degli ospiti con una botta dalla distanza di Mandragora, deviata in angolo da Consigli. Le due squadre muovono la classifica con questo punto, ma con lo spettacolo appuntamento rinviato.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6; Lirola 6, Marlon 6,5, Ferrari 6, Rogerio 6; Duncan 6, Sensi 6 (40′ st Trotta sv), Bourabia 5.5; Berardi 5,5, Babacar 5 (21′ st Matri 6), Di Francesco 5,5 (21′ st Djuricic 6). In panchina: Satalino, Pegolo, Lemos, Magnani, Dell’Orco, Peluso, Magnanelli, Locatelli, Brignola. Allenatore: De Zerbi.
UDINESE (3-5-1-1): Musso 6.5; Stryger Larsen 6, Ekong 6.5, Nuytinck 6,5; Pezzella 6, Ter Avest 6,5, Fofana 6, Behrami 6 (8′ st Lasagna 5,5), Mandragora 6,5; De Paul 5.5; Pussetto 5,5 (29′ st Machis 6). In panchina: Scuffet, Nicolas, Opoku, Pontisso, D’Alessandro, Vizeu, Micin. Allenatore: Nicola.
ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.
AMMONITI: Ferrari, Lirola, Matri, De Paul e Pezzella.
ANGOLI: 13-2.
RECUPERO: 3′ e 3′

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml