Tra non molto chiunque uscirà dalla Metropolitana di Scampia avrà immediatamente il piacere di incrociare lo sguardo con due straordinari protagonisti del Novecento:  Pierpaolo Pasolini, scrittore, regista, intellettuale; e Angela Davis, afroamericana, attivista per i diritti dei neri.

Tutto questo grazie all’artista Jorit e alla Regione Campania che ha finanziato questo progetto. Un omosessuale e un’afroamericana, a simboleggiare l’accoglienza, la tolleranza e il rispetto di Scampia verso il prossimo.

Ci auguriamo che questi murales che in queste ore Jorit sta realizzando e che attraverso le foto scattate stanno spopolando sul web, possano essere solo l’inizio per Scampia e dintorni di un percorso di street art, che porti finalmente nel nostro territorio i giovani per guardare opere d’arte e non per comprare la droga. Scampia è onorata ed eccitata per quanto questo giovane partenopeo sta realizzando. Fra non molto si potrà dire: “Ci vediamo sotto Pasolini”. Non molto tempo fa i pendolari scendevano alla fermata di Chiaiano per paura delle rapine di Scampia, oggi la musica è cambiata, i colori sono cambiati. Scampia è entrate finalmente nel nuovo millennio, con 19 anni di ritardo, ma è entrata.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml