FERRARA – Neanche sotto l’Albero trovano gli agognati tre punti Spal e Udinese, che chiudono in bianco il testa a testa salvezza al “Paolo Mazza”. Probabilmente proprio la paura di essere risucchiate ancora di più nella zona calda della classifica ha a tratti bloccato le due contendenti, quanto mai attente a non perdere equilibri e correre rischi più che propense a sbilanciarsi per cercare il successo pieno. Una vittoria che per la squadra ferrarese manca dal 20 ottobre, ovvero dalla nona giornata, quando sbancò l’Olimpico con il 2-0 alla Roma, mentre proprio i giallorossi sono stati l’ultima “vittima” dei friulani il 24 novembre scorso, in occasione dell’esordio di Davide Nicola sulla panchina dei bianconeri. Un confronto diretto che ha ribadito una volta di più la sterilità in fase offensiva delle due compagini (14 gol per ciascuna), problema che andrà affrontato (sperando di risolverlo) nel prossimo mercato di riparazione.

TRAVERSA DI PETAGNA, POI GOMIS DICE NO A DE PAUL – In avvio sono i padroni di casa a fare di più la partita e al quarto d’ora il primo sussulto quando Petagna direttamente su calcio di punizione colpisce la parte superiore della traversa. La Spal insiste e al 19′ ha un’altra opportunità, ma il colpo di testa dello stesso Petagna termina alto. La formazione di Semplici fatica a trovare sbocchi, mentre con il passare dei minuti cresce quella friulana, che prova qualche affondo soprattutto con il talento De Paul. Dopo una parata di Musso su conclusione centrale di Schiattarella, allo scadere della prima frazione è Gomis a dover allungarsi per deviare in corner una conclusione di De Paul dal limite dopo un coast to coast dalla propria metà campo.

LAZZARI ESCE PER INFORTUNIO – Nella ripresa gli uomini di Davide Nicola rientrano in campo maggiormente propositivi affacciandosi maggiormente nell’area avversaria. Al 50′ su calcio d’angolo ci prova Ekong, ma il suo colpo di testa termina alto. La Spal a metà tempo perde il suo elemento più pericoloso, Lazzari, costretto ad uscire per una distorsione alla caviglia, dopo un contrasto con D’Alessandro che interviene in scivolata, colpendo la palla ma poi anche il piede dell’avversario.

SCHIATTARELLA E FELIPE VICINI AL VANTAGGIO – Eppure gli estensi vanno vicini al gol con un colpo di testa di Schiattarella, sul quale Musso si salva in angolo, e poi (75′) un sinistro di Felipe, ex di turno, di poco alto. Poi stanchezza e gioco spezzettato hanno il sopravvento sulle buone intenzioni, anche pensando magari alle imminenti sfide in calendario già sabato: per l’Udinese (sesto pareggio) il match interno con il Cagliari, da affrontare però senza De Paul, che era diffidato e sarà squalificato, mentre la Spal che continua a non vincere i confronti diretti chiuderà l’andata rendendo visita al Milan.
 
SPAL – UDINESE 0-0 (0-0)
SPAL (3-5-2): Gomis 6; Cionek 6, Felipe 6, Bonifazi 6.5; Lazzari 6.5 (22’ st Costa 6), Missiroli 6, Schiattarella 6, Valoti 6 (30’ st Dickmann 5.5), Fares 6; Petagna 5.5, Floccari 6 (40’ st Paloschi sv). (17 Poluzzi, 32 Milinkovic-Savic,  5 Simic, 7 Antenucci, 11 Moncini, 16 Valdifiori, 23 Vicari, 25 Everton Luiz, 77 Viviani). All. Semplici 6.
UDINESE (3-5-2): Musso 6.5; Opoku 6, Ekong 6, Nuytinck 6; Stryger-Larsen 6, Fofana 5.5 (34’st Barak sv), Mandragora 5.5, De Paul 6.5, D’Alessandro 6; Pussetto 5, Lasagna 5.5. (22 Scuffet, 88 Nicolas, 2 Wague, 7 Pezzella, 9 Vizeu, 14 Micin, 16 Machis, 18 Ter Avest, 21 Pontisso, 99 Balic). All. Nicola 6.
ARBITRO: Doveri di Roma 6.5.
AMMONITI: Schiattarella (S), De Paul (U) e Mandragora (U) per gioco falloso.
ANGOLI: 7-3 per la Spal.
RECUPERO: pt 1′, st 4′.
SPETTATORI: 13.195, incasso non comunicato.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml