PALERMO – Nessun gol e poche emozioni al Barbera. Il Palermo si fa imbrigliare dal Foggia sullo 0-0 e manca il sorpasso al Brescia: le Rondinelle sono ora in testa da sole, mentre i rosanero, che tornano a muovere la classifica dopo due sconfitte consecutive, sono secondi a una lunghezza da Donnarumma e compagni e a +4 sul duo composto da Pescara e Lecce, con i salentini che devono recuperare una partita così come il Benevento, momentaneamente quinto a -5. Stellone sceglie Falletti a ispirare Trajkovski e Puscas, l’ex trequartista di Ternana e Bologna ha la chance dopo neanche un minuto per portare i suoi in vantaggio ma il suo destro termina alle stelle. Il Foggia si vede solo a tratti ma quando lo fa è pericolosissimo: Galano, a tu per tu con Brignoli, mette sopra la traversa. Il secondo tempo vede Iemmello impegnare severamente Brignoli con un bel colpo di testa, Stellone cala la carta Chochev ma l’innesto del bulgaro non sposta più di tanto gli equilibri. A 11′ dalla fine, Puscas non riesce a convertire in gol un assist di Rispoli. Due chance per gli ospiti in un recupero lunghissimo (7 minuti): Galano spara alto dopo una respinta corta di Bellusci, Iemmello costringe nuovamente Brignoli alla parata salva risultato.

La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml