Il Collegio di Garanzia ha respinto il ricorso del Palermo con cui il Palermo chiedeva la riforma o l’annullamento della delibera con cui il 12 luglio scorso il consiglio federale della Figc ha sancito l’esclusione del club rosanero dal campionato cadetto. Nello stesso procedimento è stato dichiarato inammissibile l’intervento del Foggia. Accolti, invece, i ricorsi del Bisceglie contro la mancata riammissione nel prossimo campionato di serie C e del Cerignola contro l’esclusione dai ripescaggi in Lega Pro.

Intanto sono sei le proposte arrivate per l’avviso pubblicato dall’amministrazione con lo scopo di individuare il soggetto idoneo a prendere il titolo sportivo e rilanciare il calcio a Palermo, dopo l’esclusione dal campionato di B dei rosanero. Si tratta di Palermo FBC 1900, Herahora, Cuore Rosa Nero, Holding Max, Palermo football Club, Zurich Capital fund. La prima è arrivata alle 17.55 e l’ultima alle 19.43. Lo staff del capo di gabinetto sta facendo le verifiche tecniche formali e poi inizierà quelle dei contenuti. Chi si aggiudica la gara dovrà pagare alla Federcalcio un contributo da un milione di euro entro le 15 di lunedì 29 luglio, termine imposto dalla Figc e dalla Lega nazionale dilettanti per perfezionare l’iscrizione del nuovo Palermo. Oltre il milione, serve una fideiussione da 31 mila euro per l’iscrizione al campionato e 16.500 euro fra tasse e spese varie.
 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml