Le autorità di Singapore hanno sequestrato un’enorme quantità di zanne di elefante: sono 8,8 le tonnellate di avorio, oltre a 11,9 tonnellate di scaglie di pangolino. Si tratta del più importante sequestro a livello mondiale degli ultimi anni, secondo quanto riportato dal The Straits Times: il valore dell’avorio è di 15,7 milioni di euro e apparteneva a circa 300 elefanti africani. 

Il prezioso materiale si trovava in tre container in transito dalla Repubblica Democratica del Congo al Vietnam, e che avrebbero dovuto trasportare legname. Il sequestro è avvenuto domenica 21 luglio ed è stato annunciato il 23 luglio. 

Singapore, sequestro record di avorio: recuperate 9 tonnellate del prezioso materiale

Oltre all’avorio, sono state sequestrate anche 11,9 tonnellate di scaglie di pangolino per un valore stimato in 48,6 milioni di dollari. Lo scorso aprile sempre le autorità di Singapore avevano sequestrato due spedizioni di scaglie di pangolino provenienti dalla Nigeria e dirette in Vietnam per un totale di 25,6 tonnellate.

Molto utilizzato in Cina e in Vietnam nella ristorazione, il pangolino è un mammifero a rischio estinzione. La sua corazza a squame rappresenta un ingrediente pregiato nella medicina tradizionale cinese. I benefici dell’uso di questo materiale in medicina sono contestati dagli scienziati. Le autorità di Singapore hanno dichiarato che il materiale sequestrato sarà presto distrutto.

Singapore, sequestro record di avorio: recuperate 9 tonnellate del prezioso materiale

Alcune scaglie di pangolino sequestrate


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml