FERRARA  – Subito nel segno di Luis Muriel. Il nuovo attaccante dell’Atalanta entra a partita in corso con la Spal avanti 2-1 e ribalta il match con una strepitosa doppietta che regala ai bergamaschi i primi tre punti della stagione. Erano 70 anni che gli orobici non vincevano la prima di campionato in trasferta. Gara complicata per i nerazzurri nel primo tempo quando Di Francesco e Petagna portano sul 2-0 i padroni di casa, mentre Gosens accorcia. Poi la ripresa caratterizzata dell’exploit del colombiano.

Di Francesco e Petagna colpiscono

Gasperini, senza lo squalificato Ilicic, schiera il suo 3-4-1-2 con Pasalic dietro le punte, Gomez e Zapata. In mezzo al campo de Roon e Freuler con Hateboer e Gosens esterni. In difesa Djimsiti, Palomino e Masiello. Semplici risponde col 3-5-2 con Petagna e Di Francesco in attacco. D’Alessandro e Igor sono gli esterni con Valoti, Missiroli e Kurtic in mezzo al campo. In difesa giocano Cionek, Vicari e Felipe. La Spal comincia con un pressing altissimo che mette in difficoltà l’Atalanta e passa dopo 6′: Di Francesco innesca l’azione, Valoti per Petagna che effettua un grande assist e l’ex Sassuolo, tutto solo davanti a Gollini, non sbaglia. I nerazzurri abbozzano una reazione ma Gosens e Zapata non riescono a colpire. Occasionissima invece per Gomez al 24′ ma Berisha salva i suoi. E così la Spal raddoppia al 26′: grandissimo spunto di Igor che, defilato a sinistra, esegue una serie di doppi passi in area e poi crossa forte e basso per Petagna che insacca.

Gosens la riapre

L’Atalanta sembra ko ma se in difesa la squadra di Gasperini non funziona come dovrebbe, l’attacco resta temibile e Berisha al 33′ deve evitare un tentativo di autogol di Cionek. Un minuto dopo i bergamaschi accorciano: rimessa laterale, palla a Hateboer che crossa dalla destra e gran colpo di testa di Gosens a sovrastare D’Alessandro. L’Atalanta nel finale del primi tempo insiste e sfiora il pareggio più volte, soprattutto quando al 40′ Zapata coglie una clamorosa traversa; o come quando poco dopo Freuler colpisce a botta sicura ma Berisha si supera ancora una volta.

Muriel, esordio da sogno

L’Atalanta comincia il secondo tempo facendo possesso palla ma senza colpire. E allora Gasperini cambia tutto e inserisce Muriel al posto di Masiello con arretramento di de Roon in difesa, e Malinovskyi per Freuler. Dopo un tentativo del bravo esterno Igor con palla di poco out, ci prova subito Muriel al volo ma Berisha c’è. Semplici cambia Valoti con Murgia, ma l’Atalanta adesso prende campo e insiste, e al minuto 71 trova il pari con un fantastico destro rasoterra in diagonale da lontano di Muriel. Il tecnico spallino tenta di correre ai ripari con Tomovic al posto di D’Alessandro, ma l’Atalanta adesso è un ciclone ed effettua il sorpasso al 76′ quando Gomez crossa dal fondo sinistro, palla messa fuori da un difensore ma al limite la raccoglie Muriel che controlla e insacca con un destro chirurgico. La Spal è stanca e gli ospiti ora difendono bene e addirittura sfiorano il poker nel finale col solito ex viola al quale però stavolta Berisha dice di no.

Spal-Atalanta 2-3 (2-1)
Spal (3-5-2): Berisha; Vicari, Cionek, Felipe; D’Alessandro (25′ st Tomovic), Kurtic, Valoti (18’st Murgia), Missiroli, Igor (33’st Floccari); Di Francesco, Petagna. In panchina: Letica, Thiam, Dickmann, Cannistra’, Valdifiori, Jankovic, Strefezza, Murgia, Moncini, Paloschi, Floccari. Allenatore: Semplici
Atalanta (3-4-1-2): Gollini, Djimsiti, Palomino, Masiello (9’st Muriel); Hateboer, de Roon, Freuler (8′ st Malinovskyi), Gosens; Pasalic; Gomez, Zapata (35’st Toloi). In panchina: Rossi, Ndiaye, Toloi, Ibanez, Skrtel, Malinovskij, Muriel, Barrow. Allenatore: Gasperini
Arbitro: Manganiello di Pinerolo
Reti: 6′ pt Di Francesco, 27′ pt Petagna, 34′ pt Gosens, 15′, 21′ st Muriel
Ammoniti: De Roon, Valoti, Cionek
Angoli: 2-9
Recupero: 1′, 4′.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml