BERGAMO – Leonardo Semplici, tecnico della Spal, è apparso amareggiato in conferenza stampa al termine della gara persa 2-1 contro l’Atalanta. L’allenatore ha comunque sottolineato i meriti della squadra di casa, a livello di qualità e forza di gioco.
 

“RIMANE LA PRESTAZIONE POSITIVA” – “Abbiamo giocato bene con una squadra di qualità, siamo partiti bene, li abbiamo messi in difficoltà, avevamo anche l’opportunità per fare il due a zero ma non la continuità per 90’ e le qualità di una squadra forte poi sono venute fuori, dispiace perché sul primo gol potevamo stare più attenti e limitare in quella situazione il pareggio – ha detto Semplici -. Ma la qualità del reparto avanzato nerazzurro ha fatto la differenza. Rimane la prestazione positiva, bella, e l’unico rammarico è il risultato. Potevamo almeno pareggiare”. “La squadra ha dimostrato di avere valori e personalità, non era semplice ma i ragazzi stanno crescendo e noi stiamo andando nel senso giusto ma alla fine conta il risultato – ha proseguito il tecnico spallino -. Dovremo lavorare sui nostri limiti perché in queste gare poi basta un piccolo errore per lasciare dei punti per strada”.
 

“ILICIC E ZAPATA HANNO FATTO LA DIFFERENZA” – “Le giocate di Ilicic e di Zapata hanno fatto la differenza, riescono ad andare via in velocità e con grande forza, anche in una giornata in cui trovano una squadra che li limita, fanno quella giocata vincente – ha detto ancora Semplici -. Specialmente il primo gol avevamo la linea alta come nostra scelta ma dovevamo esser più attenti e avere una copertura diversa su Zapata conoscendo la sua velocità. Queste cose in Serie A fanno la differenza. L’Atalanta da due-tre anni con Gasperini non è una sorpresa, ha valorizzato molti giocatori, dando continuità a un progetto importante, ha giocatori che danno qualità e forza a tutto il lavoro della società Atalanta”.



SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml