FERRARA – “Affrontiamo una squadra di grandissimo valore, ma vogliamo dimostrare le nostre qualità. Questa gara ci dovrà dare forza, non togliere energie. Gli stimoli non mancano. Affrontiamo una grande avversaria piena di fuoriclasse in uno stadio magnifico”. Sono le parole di Leonardo Semplici, tecnico della Spal, alla vigilia della difficile trasferta contro la Juventus.

“DOBBIAMO PROPORRE IL NOSTRO GIOCO” – Ma per Semplici la Spal non parte battuta: “Dobbiamo proporre il nostro gioco, sarebbe quasi impossibile far risultato mettendoci tutti in difesa dietro la linea della palla – ha detto l’allenatore dei ferraresi -. Squadra corta, ma con l’obiettivo di non farci schiacciare in area, anche se dovremo cercare di limitare al massimo i grandi campioni che fanno parte della rosa della Juve. Sarà indispensabile ridurre spazi e rifornimenti a Ronaldo e ai suoi compagni”.

“FORMAZIONE? HO VARIE SOLUZIONI” – Capitolo formazione. A parte Vicari il gruppo è disponibile al completo. “Abbiamo varie soluzioni, come in regia dove posso scegliere tra Schiattarella e Valdifiori – ha spiegato Semplici – e a sinistra con Fares che ha recuperato, dopo il problema accusato con la nazionale algerina. In porta giocherà Gomis, è lui il titolare”. In rialzo le quotazioni di Fares che si gioca il posto con Costa, mentre in difesa potrebbe essere Bonifazi a sostituire Vicari e non Djourou. All’Allianz Stadium la Spal sarà seguita da quasi duemila tifosi biancazzurri.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml