TARANTO – E’ uscita dal coma la bambina di sei anni, che il 7 ottobre scorso a Taranto è stata lanciata dal balcone dal padre. La piccola è sveglia e muove sia le gambe che le braccia. La notizia è stata comunicata ieri ai vertici dell’Asl del capoluogo ionico dai medici dell’ospedale “Gemelli” di Roma dove la bambina è stata trasferita e dove è stata sottoposta ad alcuni interventi chirurgici.

Per la piccola si era temuto il peggio, nell’impatto aveva infatti riportato ferite molto gravi. Il padre l’aveva lanciata dal terzo piano dell’appartamento della madre, al quartiere Paolo VI. Ora finalmente la buona notizia.

Prima di cercare di uccidere la bimba, l’uomo, un 49enne, con piccoli precedenti, aveva accoltellato l’altro figlio di 14 anni, ferendolo in maniera non grave. All’origine del gesto la volontà di punire l’ex convivente per la decisione di interrompere la relazione.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml