Milano – Deve restare in carcere Ousseynou Sy, l’autista che tre giorni fa ha sequestrato un bus con 51 bambini e gli ha dato fuoco. Lo ha deciso il gip di Milano Tommaso Perna che ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare. L’atto di convalida è stato depositato stamattina: il magistrato ha disposto la custodia cautelare nel carcere di San Vittore.

Per il giudice, il dirottamento del bus con 51 bambini, al quale poi Ousseynou Sy ha dato fuoco, configura il reato di strage aggravata dalla finalità terroristica. Nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il 47enne, vengono confermati anche gli altri reati di sequestro di persona, resistenza e incendio contestati dal capo del pool dell’Antiterrorismo milanese Alberto Nobili e dal pm Luca Poniz.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml