MODENA – Travolta e uccisa da un’auto a cinque anni, a poche decine di metri di distanza dal capannone dove si raduna la comunità evangelica ghanese, pochi minuti dopo la fine della cerimonia religiosa. È morta così a Modena intorno alle 13 Rebecca Amadou, bimba nata in Italia da genitori ghanesi. La famiglia risiede a Camposanto, un comune della Bassa.

Una dinamica tragica per un incidente stradale che ha stravolto le numerose persone presenti. Sconvolta la 46enne alla guida della Fiat, che ha avuto un malore appena si è resa conto di che cosa era appena successo. E’ intervenuta anche la polizia di Stato, anche per sedare gli animi, sconvolti, di chi ha assistito alla tragedia.

Sono ancora in corso accertamenti per capire esattamente quello che è successo, in una strada, via Bembo, che non è certo di quelle più trafficate della città emiliana; anzi, si tratta di una via dove solitamente si va per parcheggiare o al limite per fare manovra. Un’arteria secondaria, insomma.
Secondo quanto hanno potuto ipotizzare i poliziotti della Municipale, Rebecca sarebbe sfuggita alla presa della madre (erano presenti anche il padre e due fratelli), forse per raggiungere un altro parente, oppure semplicemente perché attirata da qualcosa che l’ha allontanata dall’ingresso della chiesa-capannone, dove era in quel momento radunato un gran numero di persone.

Proprio in quell’istante, una Fiat Multipla con al volante una 46enne residente a Nonantola, comune a ridosso della città emiliana, si è messa in moto, accelerando quel tanto da travolgere la minorenne. La bambina, di fronte agli occhi di tutti i presenti, è apparsa immediatamente in condizioni disperate.

Un’immagine che ha scatenato il panico tra i presenti. E’ stato chiamato ed è arrivato subito il 118 e il personale sanitario ha caricato la bambina su un’ambulanza. Le condizioni della bambina sono definitivamente precipitate durante il trasporto in ospedale: Rebecca, infatti, è deceduta mentre il mezzo del 118 era ancora per strada. Troppo gravi le ferite al capo a causa dell’investimento.
 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml