MILANO – E’ stato trovato morto il giovane escursionista, per il cui mancato rientro ieri in tarda serata era scattato l’allarme. Verso le 23, il Soccorso alpino di Verona è stato allertato dalla centrale operativa del 118 su segnalazione dei familiari di un 27enne di Pegognaga (Mantova) che stava passando una settimana di vacanza sul lago di Garda.

La notizia viene data dal Soccorso alpino e speleologico Veneto. Era partito in mattinata per un’escursione da solo e aveva inviato alcune foto alla sorella con immagini dai sentieri percorsi. Quando i carabinieri hanno rintracciato la sua auto parcheggiata a Malga Biancari, sei squadre si sono portate sul posto e hanno iniziato a perlustrare i vari itinerari della zona. Verso le tre il rinvenimento in località Rio Mondrago, dove il ragazzo era scivolato fuori dal sentiero e caduto per una decina di metri, riportando traumi letali.
 


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop