UDINE – Contro il Bologna l’Udinese si gioca una fetta importante di salvezza. Ne è consapevole Davide Nicola che cerca di caricare i suoi alla vigilia del match: “La chiave di Udinese-Bologna deve essere la forza della squadra, non piangersi mai addosso, fregarsene delle difficoltà e andare avanti per la nostra strada. C’è voglia di migliorarsi sempre di più. I tifosi sono venuti oggi a sostenerci, ci hanno dato una carica incredibile, come sapete per me è fondamentale essere tutti uniti”. L’Udinese torna a giocare dopo una sosta “forzata” per via del rinvio del match contro la Lazio. “Con questa sosta abbiamo potuto recuperare alcuni giocatori e allenarci meglio. C’è tanta voglia di giocare, incontriamo una squadra di qualità ma alla nostra portata. Noi non ci sentiamo inferiori a nessuno”.
 
“La partita andrà letta durante il suo svolgimento – ha spiegato ancora il tecnico dei friulani -. Non si può occupare solo una zona del campo. Bisogna essere abili nel capire dove, quando e come essere aggressivi. Vista l’assenza di alcuni giocatori abbiamo fatto esperimenti con soluzioni diverse, ci siamo divertiti a provare cose nuove, ci divertiremo di più quando le porteremo in partita. Sandro si è allenato tutta la settimana con noi, sul suo impiego vediamo quale sarà la situazione migliore per leggere bene questa partita. Hallfredsson è una bella persona, ho avuto modo di conoscerlo. Ha le qualità per far parte di questo gruppo, vedremo, ora deve pensare a recuperare dal suo infortunio”.



SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml