VENEZIA – Per lui era solo un monopattino, per i due impietosi vigili urbani che hanno fermato la sua spensierata corsa in piazza San Marco invece quell’aggeggio era un vietatissimo “acceleratore di velocità”. E così, a Venezia, è scattata subito la multa per un bambino di soli quattro anni.

La sanzione, naturalmente, è stata fatta al padre che lo accompagnava e che incredulo si è ritrovato a dover pagare 66,8 euro perché – si legge nel verbale – ” la persona generalizzata consentiva che il figlio minore utilizzasse un acceleratore di velocità (monopattino) in prossimità della piazzetta dei Leoncini”. L’uomo non si è dato per vinto e dopo una breve quanto inutile discussione con i due agenti municipali è andato al comando per presentare immediatamente ricorso contro quella multa che non intende pagare.

Venezia, in monopattino in piazza San Marco: multato bimbo di 4 anni

In piazza San Marco sono molte e disparate le attività vietate dal Comune per cercare di tener testa all’enorme flusso di turisti e visitatori e il monopattino è una di queste, anche se sembra che siano in corso di approvazione alcune modifiche al regolamento tra cui proprio la deroga che consentirebbe di andare in monopattino ai bambini di età inferiore ai dieci anni.

 


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml