Centinaia di persone per l’ultimo saluto a Franco Zeffirelli. Ad attendere a Firenze il feretro del regista, scomparso sabato 15 giugno a 96 anni, sono in tantissimi. La camera ardente è stata allestita nel Salone dei Cinquecento. Ad aspettarlo in piazza della Signoria turisti e fiorentini insieme. T-shirt e sneaker, telefonini in mano. Si fa silenzio poi la gente applaude. Sulle scale di Palazzo Vecchio il sindaco Dario Nardella con la prefetta Laura Lega. In piazza anche lo stilista Ermanno Scervino. Nardella va incontro ai figli adottivi del regista, li abbraccia. Uno dei figli ha messo una sciarpa della Fiorentina sulla bara.

Guarda la diretta: La camera ardente di Franco Zeffirelli

La camera ardente rimarrà aperta fino alle 23 di oggi, e poi domani, dalle 9 alle 10.30. Zeffirelli verrà sepolto nel cimitero delle Porte Sante accanto alla basilica di San Miniato al Monte, nella sua Firenze, la città in cui era nato. Il sindaco Dario Nardella ha annunciato che per il giorno dei funerali, martedì 18 giugno alle 11, ci sarà il lutto cittadino. Le esequie si terranno in Duomo, onore storicamente accordato a personalità laiche solo in casi rarissimi, uno su tutti l’ex sindaco Giorgio La Pira nel novembre 1977. La cerimonia sarà officiata dal vescovo monsignor Giuseppe Betori.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop